Caratteristiche

Storia

Nasce dall’appassionato lavoro di selezione compiuto alla fine del XIX secolo dal capitano Max von Stephanitz (1864-1936) e che ha portato il Pastore Tedesco così come lo conosciamo attualmente. Fin dal primo soggetto di Stephanits, chiamato Horand von Grafrath, è apparso chiaro come il colore bianco non sia altro che uno dei colori naturali di questo cane, al pari del grigio, del nero, del roano ecc. Vari discendenti di questo primo Pastore Tedesco non a caso sono risultati bianchi. Alla prima metà del 1900 risalgono alcune fotografie di esemplari di Pastori Tedeschi bianchi e in un libro dello stesso Max von Stephanitz è pubblicata la foto del cane bianco Berno von der Schneewiese. In un testo di Milo Delinger del 1947 troviamo un’altra testimonianza di questa varietà di colore: compaiono infatti le foto di altri Pastori Tedeschi bianchi A partire dagli anni sessanta tuttavia la varietà a pelo bianco è stata esclusa dalla federazione. E soltanto negli anni ottanta è stata reintrodotta dapprima in Germania e in seguito negli USA e in Canada. Nel Gennaio 2003 si è giunti al riconoscimento della razza, a titolo provvisorio, da parte della FCI. Il nome ufficiale è Pastore bianco Svizzero. La razza dunque può ottenere i titoli e avere il pedigree con il logo FCI.

Descrizione

La coda è a forma di scimitarra; inserita e attaccata piuttosto in basso; raggiunge solo minimamente il garretto. L’unico colore ammesso è il bianco. Ha pelo doppio, di media lunghezza o lunga, denso e ben stratificato. Gli occhi sono a forma di mandorla, disposti leggermente obliqui, di colore da bruno a bruno focato. Le orecchie sono grandi e di forma triangolare, portate perfettamente erette. La testa e il muso sono di giuste proporzioni. Il rapporto tra cranio e muso è di 1:1. I suoi assi cranio-facciali sono nettamente paralleli.

Proporzioni importanti

giud3

APPARENZA GENERALE: Cane da Pastore robusto e potente , muscoloso, con orecchie erette e con un manto bianco a doppio pelo, di lunghezza media o lunga. Egli ha una forma allungata : dotato di un’ossatura mediamente robusta, la sua linea è elegante ed armoniosa.
LA TESTA:Cesellata e ben proporzionata al corpo. Le linee superiori del cranio e del setto nasale sono parallele.
TARTUFO :Pigmentazione nera è da preferire.
MASCELLE / DENTI : dentatura completa con incisivi ben articolati.. I denti dovrebbero essere impiantati a corona ben allineati alle mascelle di uguale lunghezza.
GLI OCCHI: di medie dimensioni, a forma di mandorla, disposti leggermenti obliqui; preferibilmente bruno scuri.
LE ORECCHIE Orecchie erette con attaccatura alta, portate perfettamente erette, parallele che puntano bene in avanti in forma di triangolo allungato che si arrotonda leggermente alla sua estremità.
LE REGIONI DEL TRONCO
IL COLLO: di lunghezza media e ben muscoloso, si eleva armoniosamente sul tronco.
IL CORPO:Armonioso , vigoroso e muscoloso di lunghezza media.
IL GARRESE : ben pronunciato.
IL DORSO : orizzontale e solido.
ANDATURA : Marcia a ritmo regolare , sciolto e sostenuto con passi al trotto di grande ampiezza e spinta potente.
MANTELLO / PELO : pelo doppio di lunghezza media o lunga, denso e ben stratificato. Sotto-pelo abbondante ; pelo di copertura liscio e folto ; la faccia, le orecchie e la parte anteriore degli arti presentano un pelo un pò più corto ; sulla nuca e sulla parte posteriore degli arti il pelo è un pò più lungo ; un pelo leggermente ondulato, ma duro, è ammesso.
IL COLORE: Bianco.
MISURE e PESO: Maschi – altezza al garrese : 61 – 66 cm Peso : 32-39 Kg circa
Femmine – altezza al garrese : 56 – 61 cm Peso :26-33 Kg circa