Caratteristiche

Nella storia il pastore tedesco ha le sue origini da una definizione di standard.
Questa razza di cane che oramai viene allevata in quasi tutto il mondo ci conduce all’inizio dell’anno 1900 dove un comandante della cavalleria tedesca iniziò quest’opera di selezione , con scopi atti a definire dei parametri di allevamento onde ottenere un cane dalle caratteristiche morfologiche e caratteriali ottimali .
Perciò fu fondata un’associazione di razza la quale , si prefiggeva di realizzare lo standard qualitativo che ancor oggi esiste La SV (società verein deutsche) con presidente Max von Stephanitz.

Quest’organo specialistico avvalendosi di tecnici appassionati promosse l’allevamento con tendenza selettiva di quei soggetti ritenuti idonei agli impieghi di pastorizia che in quegli anni erano necessari.
Lo standard della razza ebbe inizio nel 1900 e successivamente si modificò verso dei sensibili aggiornamenti fino ai giorni nostri. Successivamente fu fondata anche la FCI (Federation Cynologique International) la quale raccolse al suo interno la razza ufficializzandola.

Alcune caratteristiche del cane da Pastore tedesco il quale possiede un buon carattere con forte tempra e a seconda dei casi deve dimostrarsi anche docile e mansueto con il padrone.

Deve dimostrarsi equilibrato e poter svolgere le funzioni di cane da pastore ed utilità.
Sfruttando le sue qualità nel tempo fino ai giorni nostri è stato impiegato con funzioni di: guardia e difesa …cane antidroga ..cane poliziotto….cane da conduzione gregge…cane da guida per ciechi…cane da ricerca persone su macerie..e quant’altro a lui congeniale, come cane da famiglia a stretto contatto con persone disabili…bambini..adulti ed anziani..cioè quelle funzioni adatte e confacenti affidatogli dall’uomo.

Il Pastore Tedesco è un cane dal carattere equilibrato, sicuro di sé, e di buona indole , docile con chi conosce ma altresì vigile e guardingo con gli estranei , dotato di coraggio e buona tempra. Adatto all’addestramento.
TESTA:proporzionata alla dimensione del corpo, con guance arrotondate. Il cranio dall’alto, si estende dalle orecchie verso il naso restringendosi poco a poco uniformemente, con salto nasale accentuato. La bocca è potente.
DENTATURA: deve essere sana completa con 42 denti, 20 nella mascella superiore e 22 in quella inferiore, con chiusura a forbice.
ORECCHIE: larghe alla base, vengono portate dritte terminando a punta con padiglioni rivolti in avanti, mentre i cuccioli avranno orecchie pendenti fino alla dentizione.
OCCHI: fatti a mandorla, leggermente obliqui di colore prevalentemente scuro ma adeguato a quello del pelo
TRONCO: leggermente allungato, la lunghezza del tronco deve superare la misura del garrese, con petto disteso, garrese lungo ed abbastanza alto, ben accentuato rispetto al dorso. Linee superiori ed inferiori proporzionate alla groppa che dev’essere lunga e leggermente inclinata (circa 22°).
CODA: folta e pelosa, lunga fino al garretto, leggermente ricurva senza essere uncinata. A riposo, la coda viene portata pendente leggermente arcuata, mentre quando il cane è eccitato, la curvatura si accentua.
ARTI : davanti le scapole hanno inclinazione di circa 45° con omero chiuso ad angolo retto ed avambraccio dritto perpendicolare. Metacarpo solido ma leggermente flesso. Posteriormente cosce larghe con muscoli forti. Garretto robusto e solido. Il treno posteriore deve essere robusto e con buona muscolatura, per essere in grado di spingere il corpo del cane in avanti durante il movimento.
PELO: il mantello deve avere pelo e sottopelo molto folto. La lunghezza del pelo è variabile ; sul corpo deve essere medio corto mentre sul collo invece più lungo e più folto. :
COLORE: nero con focature brune, nero, o grigio ferro, Il pelo di base è sempre leggermente grigio, tranne che nei soggetti neri, con tartufo sempre nero.
PESO E ALTEZZA:Maschi: altezza al garrese da 60 a 65 cm – peso da 32 a 40 Kg circa
Femmine: altezza al garrese da 55 a 60 cm – peso da 23 a 32 Kg circa